Chiesa di San Pier Maggiore Pistoia

Scultura sull'architrave centraleLa chiesa di San Pier Maggiore, il chiostro ed il convento ad esso adiacente formano un complesso dell’ordine benedettino risalente all’VIII secolo. L’edificio fu fondato in epoca longobarda (748 d.C.), perciò la chiesa di S. Pier Maggiore è una delle più antiche di Pistoia; fu ampliata nel 1086 e nel 1124, assunse le forme attuali nel 1263.

Nel 700, a seguito delle soppressioni napoleoniche e della riforma di Gran duca Leopoldo, vennero sconsacrate molte chiese romaniche pistoiesi: la chiesa di San Pier Maggiore di Pistoia fu una di queste. Attualmente tutto il complesso è sede del liceo artistico “Petrocchi” e non è accessibile ai visitatori; rappresenta uno dei casi più affascinanti di architettura barocca di questa parte della Toscana.

La facciata della chiesa non è stata completata, solo la metà inferiore è stata decorata nella seconda metà del XIII secolo ed è l’ultima testimonianza della stagione del policromismo pistoiese. Il prospetto della chiesa conserva l’ aspetto romanico, presenta una decorazione dicroma con marmo verde e bianco come la vicina San Bartolomeo in Pantano.

Sulla facciata si aprono tre portali e sull’architrave di quello centrale si trovano delle sculture che raffigurano Gesù il quale porge le chiavi a san Pietro, circondato dalla Vergine e dagli apostoli. Le parti scolpite sono molto vicine alla maniera dell’officina dei Guidi, artisti presenti a Pistoia intorno alla metà del Duecento.

Nel chiostro è presente un pozzo. In passato i monaci e le suore ne usufruivano per prelevare l’acqua evitando viaggi lunghi in altri luoghi della città. Nel giardino, presente nel complesso, le suore seppellivano le salme delle consorelle morte.

All’interno della chiesa, in alto sopra la navata centrale, si trova ancora intatto l’organo della famiglia Tronci, raggiungibile tramite due scale a chiocciola; dopo di esso se ne diffusero molti a Pistoia. Non è più presente l’altare e ci sono pochi dipinti rimasti nell’abside e una finestra che è stata murata. Nella sacrestia, che adesso è stata adibita ad aule del liceo, sono presenti altri dipinti e un cartello che in passato era esposto all’esterno della chiesa. In alto sulle pareti laterali si trovano delle grate dietro le quali le suore di clausura assistevano alla messa senza essere viste.

Fino all’epoca napoleonica non esistevano i cimiteri perciò nella chiesa sono presenti alcune tombe. I corpi di persone comuni venivano collocati in botole, mentre per i personaggi più importanti veniva allestito una sorta di altarino o veniva messa una lapide, e al di sopra veniva posto lo stemma della famiglia di appartenenza.

 

Galleria immagini

Mappa

Indirizzo: Piazzetta S. Pietro, 51100 Pistoia PT
Provincia: Provincia di Pistoia
Telefono: 0573 3711

<<HOME  cattura

Un pensiero riguardo “Chiesa di San Pier Maggiore Pistoia

  • giugno 14, 2018 in 10:40 am
    Permalink

    Volevo far notare che in una recente visita alla città 22- 25 aprile 2018; ho trovato la porta chiusa come altre chiese della città.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *