Monumento votivo militare brasiliano Pistoia

Nella località di San Rocco si trova l’unico monumento votivo in Italia dedicato ai militari brasiliani caduti, in particolar modo quelli della Força Expedicionaria Brasileira (FEB).

La storia

Monumento votivo militare brasiliano

La Força Expedicionária Brasileira (FEB) era un contingente militare che il Brasile inviò in Italia in supporto dei militari italiani contro le forze dell’Asse nel 1944. Questo contingente operò soprattutto in Toscana e in particolare nel settore occidentale del fronte nella valle del Serchio, in Versilia e Garfagnana e sull’Appennino tosco-emiliano nel quadro dell’offensiva della primavera 1945 raggiungendo al termine del conflitto la città di Torino.

Alla fine della guerra venne costruito a Pistoia il cimitero per quei soldati che morirono sul nostro territorio ma fu smantellato dopo poco tempo, nel 1960, e i 465 soldati vennero riportati in patria e sepolti nel Monumento nazionale ai Caduti di Rio de Janeiro.

Nel 1967, nel luogo dove sorgeva il cimitero, fu eretto un monumento votivo su progetto dall’architetto Olavo Redig de Campos, della scuola di Oscar Niemeyer, progettista di Brasilia. Particolare interessante della storia è che alla fine dei lavori venne ritrovato dal custode d’allora il corpo di un militare sconosciuto che non era stato riportato in patria.

Fu deciso di lasciarlo a Pistoia e questo caduto, solo in questo luogo di commemorazione, porta su di sé tutti gli orrori della guerra.

Il complesso votivo è sempre aperto e si presenta con un ampio viale centrale e una fiamma votiva che brucia ininterrottamente. I nomi dei caduti sono incisi su una grande parete di pietra che si riflette nell’acqua e in una serie di mattonelle in marmo disposte in fila sul terreno. Il giardino è curato e l’atmosfera che si respira in questo luogo è quasi surreale e di una quiete che non ha nulla a che fare con i rumori della città.

Questo angolo molto suggestivo e particolare di Pistoia non si trova nel centro storico della città ma è comunque facilmente raggiungibile in macchina (dal centro, per esempio da Piazza San Francesco, circa 10 minuti) e con i mezzi pubblici (in realtà non portano direttamente davanti al parco, ma con pochi minuti di camminata sarete arrivati).

Mappa

Condivivi sui SocialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *